Prova orale

La prova orale consiste nella discussione di brevi questioni relative a cinque materie, di cui almeno una di diritto processuale, scelte preventivamente dal candidato tra le seguenti:

1. diritto civile;

2. diritto costituzionale;

3. diritto commerciale;

4. diritto del lavoro;

5. diritto penale;

6. diritto amministrativo;

7. diritto tributario;

8. diritto processuale civile;

9. diritto processuale penale;

10. diritto internazionale privato;

11. diritto ecclesiastico;

12. diritto comunitario.

Oltre a quelle prescelte, il candidato dovrà inoltre dimostrare di conoscere l’ordinamento forense e i diritti e doveri dell’avvocato. Sono considerati idonei i candidati che ricevono un punteggio complessivo per le prove orali non inferiore a 180.